• Amati,  Sport

    Il movimento è vita

    C’è stato un tempo in cui fare sport mi piaceva. Ho praticato di tutto un po’, dall’equitazione al nuoto, dall’aerobica alla fitboxe. Lo trovavo divertente, chissà perché…. Pensandoci bene, mi piaceva come mi faceva sentire fare sport: in forma, in salute, forte, flessibile. Ad un certo punto, quando mi sono allontanata da me stessa, mi sono messa in secondo piano, mi sono lasciata travolgere dagli eventi, ho smesso di fare tante cose che mi facevano sentire bene. Non più fatto sport, non ho più ballato, non ho più programmato la radiosveglia per svegliarmi con la musica e non con quel…

  • Alimentazione consapevole,  Amati

    Dimagrire consapevolmente

    L’argomento alimentazione e dieta è sempre difficile da affrontare, perché ci sono moltissime cose da dire e il web è letteralmente invaso da spot sensazionalistici, del tipo “perdi 10 kg” in un mese, da informazioni scorrette, da persone che si improvvisano consulenti. Ora, partendo dalla premessa che non sono un medico, né una biologa nutrizionista, non è mia intenzione fornire diete, ma semplicemente raccontare la mia esperienza. Un’esperienza sia personale, perché , ahimè, ho sempre avuto un rapporto conflittuale con peso e alimentazione, sia maturata come counselor. La prima cosa che ho imparato è che chi è in sovrappeso non…

  • Amati,  Happiness

    Coltivare la gratitudine per essere felici

    La gratitudine è quella sensazione che ci fa sentire in armonia con il mondo, che ci fa provare uno slancio positivo verso la vita e verso gli altri, che ci scalda il cuore. Certo, nella vita di chiunque possono esserci momenti in cui sentirsi grati può risultare difficile, eppure quella della gratitudine può diventare una pratica quotidiana, che può farci vedere le cose in una prospettiva diversa. Se ci sembra, infatti, di non avere nulla per cui essere grati è perché ci siamo abituati, assuefatti alle cose belle e buone che ci circondano. Un po’ come accade quando compriamo qualcosa…

  • Amati,  Happiness

    Critiche al pensiero positivo

    Le critiche mosse al pensiero positivo ( secondo l’accezione che ho chiarito nel mio post precedente), si riducono a queste considerazioni: non è salutare evitare le negatività, fingere che i problemi non esistano e che vada tutto bene; un ottimismo cieco è controproducente, perché finirà con lo scontrarsi inevitabilmente con la realtà. Queste critiche al pensiero positivo, tuttavia, arrivano a conclusioni errate, perché partono da presupposti errati. Pensiero positivo e resilienza Il pensiero positivo non si fonda, infatti, su un ottimismo irragionevole o sull’evitamento, come ho letto da qualche parte, bensì sul concetto di resilienza. La psicologia positiva non prescrive…

  • Amati,  Happiness,  Home,  Marie la counselor

    Pillole di pensiero positivo

    Una premessa è doverosa. Quando parlo di pensiero positivo non mi riferisco al movimento New Thought, che fa parte del variegato universo della new age. Parlo, piuttosto, di un modo di affrontare la vita adottando uno schema di pensiero positivo ed ottimistico, che contribuisce significativamente al benessere della persona. Perché abbiamo bisogno di pensare positivo? Al di fuori dei casi di malessere psicologico, che vanno seguiti da uno specialista, vi sono moltissime persone che, pur stando bene, lamentano insoddisfazione e apatia. Perché non riusciamo, dunque, a sentirci felici, a provare emozioni piacevoli come serenità,soddisfazione, appagamento? Perché, probabilmente, il nostro modo…

  • Amati,  Happiness,  Home,  Marie la counselor

    Resilienza, cosa vuol dire?

    La resilienza può essere definita come quella capacità che le persone hanno di resistere alle avversità della vita, di fronteggiare situazioni stressanti, difficoltà, lutti, sofferenze e perdite senza restarne schiacciati, ma trovando dentro di sé la forza per superarle e andare avanti. Tutti nasciamo resilienti e lo prova il fatto che i bambini piccoli cadono mille volte prima di imparare a camminare, balbettano per mesi, fino a quando non riescono a pronunciare una frase completa, provano e riprovano senza arrendersi mai. Ci sono bambini che riescono a superare traumi terribili, riuscendo poi a condurre un’esistenza normale. Cosa accade, poi, a…

  • Amati,  Happiness,  Home,  Marie la counselor

    Amare se stessi

    Se proviamo a ragionarci, amare se stessi dovrebbe essere una cosa logica e semplice e, invece, non è così. Per molti è veramente difficile. Succede perché non ci siamo sentiti amati da bambini o perché ci è stato insegnato a metterci sempre in secondo piano oppure che per meritare l’amore dovevamo dimostrarci all’altezza delle aspettative. Per coloro che non si amano abbastanza, trovare la propria felicità può essere difficile, perché quasi sempre mettono il proprio benessere dopo quello di qualcun altro, oppure non sanno scegliere cosa è meglio per loro, non sanno capire cosa desiderano davvero. Potranno arrivare persino ad…

  • Amati,  Happiness,  Marie la counselor

    La felicità,secondo me

    Tutti sono alla ricerca della felicità, anzi,credo che trovare il nostro personale modo di essere felici sia lo scopo primario della nostra esistenza. Personale, perché ognuno può esserlo a modo proprio, ognuno è libero di cercare la propria strada per la felicità. Eppure mi guardo intorno e vedo il mondo pieno di gente arrabbiata, stressata, insoddisfatta, che gira affannosamente alla vana ricerca di qualcosa. Perché tutti vogliono essere felici, ma solo in pochi ci riescono? Perché solo pochi si fermano un attimo,tirano un respiro profondo e si chiedono : –cos’è davvero la felicità, per me?– La confusione rispetto al concetto…