• Amati,  Sport

    Il movimento è vita

    C’è stato un tempo in cui fare sport mi piaceva. Ho praticato di tutto un po’, dall’equitazione al nuoto, dall’aerobica alla fitboxe. Lo trovavo divertente, chissà perché…. Pensandoci bene, mi piaceva come mi faceva sentire fare sport: in forma, in salute, forte, flessibile. Ad un certo punto, quando mi sono allontanata da me stessa, mi sono messa in secondo piano, mi sono lasciata travolgere dagli eventi, ho smesso di fare tante cose che mi facevano sentire bene. Non più fatto sport, non ho più ballato, non ho più programmato la radiosveglia per svegliarmi con la musica e non con quel…

  • Alimentazione consapevole,  Amati

    Dimagrire consapevolmente

    L’argomento alimentazione e dieta è sempre difficile da affrontare, perché ci sono moltissime cose da dire e il web è letteralmente invaso da spot sensazionalistici, del tipo “perdi 10 kg” in un mese, da informazioni scorrette, da persone che si improvvisano consulenti. Ora, partendo dalla premessa che non sono un medico, né una biologa nutrizionista, non è mia intenzione fornire diete, ma semplicemente raccontare la mia esperienza. Un’esperienza sia personale, perché , ahimè, ho sempre avuto un rapporto conflittuale con peso e alimentazione, sia maturata come counselor. La prima cosa che ho imparato è che chi è in sovrappeso non…

  • Amati,  Happiness

    Coltivare la gratitudine per essere felici

    La gratitudine è quella sensazione che ci fa sentire in armonia con il mondo, che ci fa provare uno slancio positivo verso la vita e verso gli altri, che ci scalda il cuore. Certo, nella vita di chiunque possono esserci momenti in cui sentirsi grati può risultare difficile, eppure quella della gratitudine può diventare una pratica quotidiana, che può farci vedere le cose in una prospettiva diversa. Se ci sembra, infatti, di non avere nulla per cui essere grati è perché ci siamo abituati, assuefatti alle cose belle e buone che ci circondano. Un po’ come accade quando compriamo qualcosa…

  • Happiness,  Life,  Vivere hygge

    Cominciare a vivere hyggelig

    Il peggior nemico di uno stile di vita Hygge è la fretta. Corriamo sempre e non prestiamo attenzione a quello che ci circonda e, soprattutto, alle nostre emozioni e sensazioni. Ci alziamo la mattina e trangugiamo la colazione frettolosamente, camminiamo per strada già pensando agli impegni della giornata e non notiamo il sorriso di un bambino che incrociamo, lo sguardo di qualcuno, le note di una canzone che ci piace. Viviamo distrattamente da noi stessi e arriviamo alla fine della giornata stanchi, senza aver dedicato neppure un minuto di tempo a qualcosa che ci fa sentire bene. Per cominciare a…

  • Figli,  Love,  Piccoli momenti di felicità

    Amore fraterno

    Ieri sera, mio figlio, il maggiore, era a cena con degli amici, quindi siamo rimasti a casa a festeggiare San Valentino con il piccolo. Mentre preparavo la cena, l’ho visto armeggiare con carta, penna, forbici e disegnare dei cuoricini su biglietto. E’ un bambino timido e riservato, per cui, di solito, cerco di non essere invadente, per evitare che si chiuda a riccio, ma ero terribilmente curiosa di sapere chi fosse il destinatario. Ovviamente, in cuor mio speravo di essere io. Chiacchierando con lui, non ho resistito e gliel’ho chiesto. Senza dire una parola, col faccino serio, mi ha mostrato…

  • Amati,  Happiness

    Critiche al pensiero positivo

    Le critiche mosse al pensiero positivo ( secondo l’accezione che ho chiarito nel mio post precedente), si riducono a queste considerazioni: non è salutare evitare le negatività, fingere che i problemi non esistano e che vada tutto bene; un ottimismo cieco è controproducente, perché finirà con lo scontrarsi inevitabilmente con la realtà. Queste critiche al pensiero positivo, tuttavia, arrivano a conclusioni errate, perché partono da presupposti errati. Pensiero positivo e resilienza Il pensiero positivo non si fonda, infatti, su un ottimismo irragionevole o sull’evitamento, come ho letto da qualche parte, bensì sul concetto di resilienza. La psicologia positiva non prescrive…

  • Love,  Napoli,  Piccoli momenti di felicità,  Ricette della tradizione

    Torta caprese, la mia ricetta del cuore

    Per la festa di San valentino, a casa mia si prepara la torta caprese, perché con il suo gusto soave si sposa a meraviglia con l’idea di amore. Appena croccante fuori e morbida dentro, la torta caprese si scioglie in bocca in tripudio di cioccolato e mandorle. Estasi! Ne esistono, ormai, decine di versioni e reinterpretazioni, ma io sono dell’idea che le ricette tradizionali vadano preservate dall’estro e la fantasia degli chef e tramandate ai posteri come delle reliquie, così com’è avvenuto per la mia. Non so se quella che possiedo risalga davvero al 1920, quando lo chef Carmine Di…

  • Amati,  Happiness,  Home,  Marie la counselor

    Pillole di pensiero positivo

    Una premessa è doverosa. Quando parlo di pensiero positivo non mi riferisco al movimento New Thought, che fa parte del variegato universo della new age. Parlo, piuttosto, di un modo di affrontare la vita adottando uno schema di pensiero positivo ed ottimistico, che contribuisce significativamente al benessere della persona. Perché abbiamo bisogno di pensare positivo? Al di fuori dei casi di malessere psicologico, che vanno seguiti da uno specialista, vi sono moltissime persone che, pur stando bene, lamentano insoddisfazione e apatia. Perché non riusciamo, dunque, a sentirci felici, a provare emozioni piacevoli come serenità,soddisfazione, appagamento? Perché, probabilmente, il nostro modo…

  • Happiness,  Home,  Piccoli momenti di felicità

    Bagno caldo, un momento di puro relax e felicità

    Leggevo su Facebook che a molti questo mese di gennaio è sembrato lunghissimo. E’ stato così anche per me, effettivamente, a causa di una bruttissima influenza che mi ha tenuta a letto per una settimana, ma perché mi sentissi bene ce ne sono volute due, dopodiché rimettermi in carreggiata è stata dura. Gennaio ce lo siamo lasciati alle spalle e oggi mi sento finalmente in piena forma, ma molto stanca. Ho proprio voglia di coccolarmi un po’, di dedicarmi quel sano me-time, che fa tanto bene allo spirito, alla mente e al corpo. Nel chiedermi cosa mi piacerebbe fare, lascio…

  • Amati,  Happiness,  Home,  Marie la counselor

    Resilienza, cosa vuol dire?

    La resilienza può essere definita come quella capacità che le persone hanno di resistere alle avversità della vita, di fronteggiare situazioni stressanti, difficoltà, lutti, sofferenze e perdite senza restarne schiacciati, ma trovando dentro di sé la forza per superarle e andare avanti. Tutti nasciamo resilienti e lo prova il fatto che i bambini piccoli cadono mille volte prima di imparare a camminare, balbettano per mesi, fino a quando non riescono a pronunciare una frase completa, provano e riprovano senza arrendersi mai. Ci sono bambini che riescono a superare traumi terribili, riuscendo poi a condurre un’esistenza normale. Cosa accade, poi, a…