Film e serie TV,  Tempo libero

La casa di carta 3 (contiene spoiler)

La casa di carta 3

Tutti i fan si chiedevano come gli autori sarebbero riusciti a dare vita ad una terza stagione de La casa di carta, dopo un finale che sembrava chiuso, senza vie d’uscita.

Molti, me compresa, hanno aspettato il 19 luglio con il timore che la trovata, per portare avanti la serie, avrebbe irrimediabilmente rovinato quel gioiellino che è.

Quando è arrivato quel fatidico giorno, mi sono organizzata in modo da avere tutto il tempo a disposizione per godermi un binge watching coi fiocchi.

Una delusione è stato il numero degli episodi. Solo 8 ed io che me aspettavo almeno 12!

Pur essendoci qualche piccola forzatura, la storia degli anni successivi alla rapina e la ricostruzione degli eventi, che hanno portato la banda a riunirsi, hanno una loro logica e coerenza accettabili.

Dopo la rapina alla Zecca di Madrid, il Professore dà precise istruzioni al gruppo su come riuscire a sfuggire alla polizia, destinando ogni coppia ad una località sconosciuta e predisponendo un sistema di contatto sicuro, tramite i cd. “trasportatori”, in caso di problemi.

Tutto sembra andare per il meglio: Rio e Tokyo sono su un’isola in Polinesia, Nairobi ed Helsinki in Argentina, Denver e Stoccolma vivono con il loro bambino Cincinnati in Asia, il professore e Raquel, soprannominata Lisbona, in Thailandia.

La vita sull’isola comincia, però, ad andare stretta a Tokyo, che decide di andare via, lasciando un Rio affranto e desolato. Questo sarà l’errore fatale, perché Rio,non sopportando la lontananza, chiama la ragazza con un cellulare satellitare acquistato al mercato nero, credendolo sicuro, ma non è così.

Vengono intercettati dalla polizia e, mentre Tokyo riesce a fuggire, Rio finisce nelle grinfie della perfida Alicia Sierra, che lo tiene prigioniero in un luogo segreto e lo sottopone ad ogni tipo di tortura per estorcergli informazioni sul resto della banda.

Tokyo, allora, contatta il suo trasportatore che la porta dal Professore, il quale decide di riunire la banda per salvare Rio.

Come fare, dal momento che nessuno sa dove Rio si trovi e la polizia non ha neppure reso noto il suo arresto?

Qui c’è il vero colpo di genio degli autori, che sono riusciti a far rientrate in scena l’amato e compianto dai fan Berlino, il quale, con buona pace di tutti, è morto alla fine della seconda stagione.

Il Professore decide di utilizzare il piano che suo fratello aveva progettato 5 anni prima insieme a Palermo, per rapinare la Banca di Spagna. Un piano che viene esposto da Berlino in numeroso flashback, in cui compare anche l’allora fidanzata di Andres, Tatiana, personaggio ancora misterioso, ma che pare avrà grande importanza nella quarta stagione.

Stavolta la banda ha un vantaggio: molti soldi e risorse da utilizzare per la buona riuscita della rapina.

Ma è in svantaggio per altri aspetti: il piano non è stato concepito dal Professore, che lo conosce, ma non riesce a sentirlo suo; vi sono una serie di coinvolgimenti sentimentali e personali tra i personaggi, che complicano le cose; c’è un passato che si ripropone, nei panni di Arturito, Berlino, Tatiana, Palermo, portando con sè un bagaglio di rimorsi, rimpianti, rancori, risentimenti che avranno il loro peso nello sviluppo della storia e degli eventi.

La terza stagione de La casa di carta si chiude con il Professore messo in ginocchio dalla convinzione che Lisbona sia morta, Nairobi gravemente ferita, la banda all’interno della banca, completamente allo sbando e alla mercé del diabolico ispettore Alicia Sierra, che si è rivelata essere un osso veramente duro, perché a differenza di Raquel non si fa scrupoli nel varcare il sottile confine tra giusto e sbagliato, corretto e scorretto, lecito ed illecito.

Riuscirà il Professore a riprendere in mano le redini? Naoirobi morirà? Che sorte è toccata a Lisbona? Che ruolo avrà Tatiana?

Alcuni ritengono che Tatiana ed Alicia siano la stessa persona, poiché, effettivamente, vi è una certa somiglianza tra le due donne. Altri pensano che si trovi fra gli ostaggi, all’interno della banca.

E’ lei il nuovo nemico che la banda dovrà affrontare nella prossima stagione?

Ci toccherà aspettare il nuovo anno per saperlo, perché la quarta stagione de La casa di carta andranno in onda su Netfilx solo nel 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: